Lead Generation

Fare Lead Generation: da dove iniziare per una campagna di successo

Così come accade per tutto il piano di comunicazione, anche una campagna di lead generation non può essere improvvisata: per ottenere risultati tangibili e non sprecare tempo e denaro bisogna aver prima strutturato nel minimo dettaglio la nostra Digital Strategy.

In questo articolo approfondiamo insieme i tre passaggi fondamentali che servono a rendere veramente efficace il processo di lead generation, in modo tale che tutto il tuo lavoro di costruzione del brand e comunicazione dei valori non venga vanificato e disperso.

Ma cosa significa fare Lead Generation?

Nel Marketing, per “lead generation” si intende il processo di attirare e convertire potenziali clienti (chiamati “lead”) in contatti interessati ai prodotti o ai servizi di un’azienda. 

Il processo di lead generation è fondamentale per lo sviluppo di nuovi clienti e per alimentare il ciclo di vendita. In genere, si sviluppa su più punti, tutti fondamentali:

  1. Attrazione: stimolare l’attenzione dei potenziali clienti grazie a strategie di marketing che prevedono la produzione di contenuti informativi, pubblicità online, social media e altro.
  2. Cattura delle Informazioni: ottenere informazioni di contatto dei potenziali clienti attraverso moduli online, iscrizioni a newsletter, webinar o altre forme di interazione.
  3. Qualificazione: valutare il livello di interesse e la qualificazione del lead sulla base delle sue caratteristiche e del suo comportamento.
  4. Nurturing: fornire al lead ulteriori contenuti per mantenere vivo il suo interesse e prepararlo alla fase successiva del ciclo di vendita.
  5. Trasferimento: Quando il lead è sufficientemente coinvolto e interessato, viene trasferito al team di vendita per completare il processo di conversione in cliente.

La lead generation è essenziale per le aziende di ogni settore, inclusi ovviamente quello medico e odontoiatrico, poiché consente di stabilire relazioni stabili coi potenziali clienti, coltivando un pubblico di persone predisposte a diventare clienti effettivi.

A questo punto, vediamo nel dettaglio le fasi fondamentali per mettere in piedi una campagna di lead generation che porti a risultati solidi e garantiti.

L’Analisi: il fondamento di una campagna vincente

La prima tappa cruciale prevede un’analisi approfondita del mercato e del target di riferimento. Perché la nostra campagna abbia successo, infatti, bisogna conoscere a fondo chi sono i potenziali clienti, cosa cercano e dove possiamo trovarli. 

La fase di analisi è la chiave per evitare errori costosi: senza una base solida, qualsiasi sforzo successivo potrebbe essere vano.

La Strategia: il cuore pulsante del progetto

Una volta completata l’analisi, entriamo nella fase strategica. Qui definiamo gli obiettivi S.M.A.R.T. (specifici, misurabili, riconosciuti, realistici e con tempi definiti), e tracciamo il percorso per raggiungerli. 

Innanzi tutto bisogna identificare la nostra Unique Selling Proposition (USP), ossia la dichiarazione chiara e distintiva che evidenzia i benefici unici offerti dal brand, e motiva i clienti a scegliere quel particolare prodotto o servizio rispetto agli altri sul mercato.

Fatto questo, bisogna decidere i canali da presidiare e gli angoli di comunicazione da sfruttare

In sostanza, si tratta di posizionarsi in modo distintivo e coinvolgente rispetto alla concorrenza, enfatizzando particolari aspetti, benefici o caratteristiche che possono essere attraenti per i nostri clienti.

Alcuni esempi pratici? Si potrebbe dare risalto all’innovazione tecnologica che distingue il tuo prodotto, all’impegno sociale perseguito dalla tua azienda, o alle offerte proposte in periodi particolari.

Una Presenza digitale curata: l’abito fa il monaco!

Avviare una campagna di lead generation con un sito web “datato” e profili social abbandonati è come iniziare una maratona con un piede già stanco. 

Per ottenere “lead caldi”, disposti a concederci i propri dati personali e quindi la propria fiducia nel tempo, è essenziale avere un ecosistema digitale che comunichi chi siamo in modo convincente, continuativo e coinvolgente. 

Un sito web intuitivo, profili social attivi e un’immagine attrattiva e coerente, sono i pilastri della nostra presenza online. Senza tutto questo, investire in una campagna di lead generation risulterebbe fallimentare in qualsiasi ambito.

Conclusione

Una campagna di lead generation richiede sforzi importanti, sia in termini economici che produttivi: l’improvvisazione non è un lusso che possiamo permetterci. 

Una strategia ben costruita, basata sull’analisi e supportata da asset digitali curati, è l’unica via per assicurarsi il successo.

Ricorda: la fretta è da sempre cattiva consigliera. Sii intelligente, preparati al meglio e cogli tutte le opportunità che il tuo mercato di riferimento ti offre.

Condividi su:

Lucilla Castellano

Copywriter, Blogger, SEO. Il mio compito è dare valore a professionisti e aziende comunicando al meglio il loro business. Su Cluster ti spiego, in modo semplice, come far decollare la tua strategia di marketing.

Altri articoli